Beschidi slesiani: descrizione del percorso turistico

Una proposta per un'escursione di 3 giorni nei Beschidi della Slesia per sciatori di livello intermedio. Il percorso turistico attraversa Szczyrk, Wisła, Ustroń, Babia Góra e Skrzyczne. Consulta l'itinerario, i tempi di percorrenza delle singole tappe e i suggerimenti delle attrazioni turistiche della zona.

Fu nei Beschidi slesiani che Adam Małysz lucidava la sua forma da sci e Jerzy Pilch affilava la penna. La Vistola, la regina dei nostri fiumi, scorre dall'alto di questa regione, e le merlettaie a corda di Koniaków hanno creato molta confusione. Ma questo non è l'unico motivo per cui vale la pena venire ai Beschidi della Slesia.

Tre località determinano il ritmo della vita in questa parte della Polonia: Wisła, Ustroń e Szczyrk. In inverno, scoppiano le cuciture, perché è una mecca per gli sciatori. In estate, meno affollate, attirano escursionisti e sempre più spesso appassionati di mountain bike. Perché questi luoghi sono le porte che conducono alle vette non così alte.

Queste sono montagne per quasi tutti, anche se forse i meno assetati di panorami (molti dei sentieri conducono attraverso i boschi). Ma non ci sono voragini, scogliere, arrampicate sui morsetti. Ci sono invece funivie e mirtilli grandi come ciliegie.

Piano escursionistico nei Beschidi slesiani

Percorso: Ustroń - Szczyrk, attraverso Stożek, Barania Góra e Skrzyczne
Durata: 3 giorni (due notti in ostello)

Difficoltà: per buon camminatore (lunghi tratti)

Itinerario: giorno 1

  • Giorno 1: da Ustroń a Stożek
  • Tempo: circa 7 ore o 5,5 ore

Sei partito da Ustroń. È una delle città più antiche della regione di Cieszyn. Si arriva (in bus o bus) a Ustroń Polana e qui si può scegliere l'opzione per chi risparmia energia per la strada più lontana, cioè entrando a Czantoria con una seggiovia (consigliamo!) o per quelle durevoli, cioè 2 ore salire su per la collina. Abbastanza noioso e monotono. L'ascensore ti porterà direttamente alla radura di Stokłosica. Il viaggio dura diversi minuti.

C'è un buffet alla stazione superiore della funivia. Vale la pena stare sulla terrazza e guardare le montagne: vedrai l'intero Beskid slesiano (dove stai andando!), Beskid Mały e Żywiecki.
Hai ancora mezz'ora per Czantoria. La strada è ampia e in leggera salita.

Stai ora scendendo su una strada rocciosa abbastanza ripida. Dopo una dozzina di minuti, lasci la foresta in uno spazio aperto. Si cammina tra prati e campi recintati. Dopo aver sconfitto la discesa vertiginosa, raggiungerete il rifugio privato Światowid. Successivamente, la strada corre quasi in orizzontale, ma subito dopo il passo inizia una breve salita a Mały Soszów (762 m sul livello del mare). Dopo una decina di minuti si raggiunge il rifugio.

Si sale in cima al Soszów Wielki (886 m sul livello del mare). Il percorso è abbastanza ripido (ci si può stancare!). Lungo la strada, si passa Zagroda Lepiarzówka (un hotel, una locanda montanara e una grigliata coperta). Pausa pranzo! Dalla cima di Soszów Wielki vedrai un bellissimo panorama dell'area della Vistola con Barania Góra. Vedremo anche lo scopo del nostro viaggio di oggi: Stożek.

Si arriva a Cieślar (918 m sul livello del mare). Questo è un altro grande punto. I panorami sono davvero mozzafiato. Prima si raggiunge Stożek Mały (843 m sul livello del mare) e poi Stożek Wielki (mezz'ora davvero estenuante!). L'ostello di Stożek è considerato il più antico di questa parte dei Beschidi. Splendidamente situato, ai margini della radura, vicino alla sommità, è un paradiso per chi cerca il panorama. È finita per oggi.

Leggi anche: Beskid Żywiecki: attrazioni turistiche e descrizione del percorso di trekking [3 giorni] Zwierzyniec: ricreazione attiva a Roztocze Dogtrekking, ovvero addestramento con un cane. Cos'è e come iniziare ad allenarsi [WIDEO]

Itinerario: giorno 2

  • 2° giorno: alle sorgenti del fiume Vistola
  • Tempo: circa 6 ore (7 ore con sosta a Kubalonka)

È meglio partire al mattino, perché la strada è lunga, anche se non troppo faticosa. Il sentiero prosegue lungo il crinale. Dopo una decina di minuti di cammino, raggiungerete interessanti rocce. È uno dei punti panoramici più belli nelle vicinanze del fiume Vistola! Raggiungerete il passo Kubalonka (lungo la strada WisłaIstebna) in circa 1,5 ore. Qui puoi fare una pausa pranzo. C'è molto da scegliere, ci sono anche locande highlander e piccoli negozi.

Da Kubalonka dopo circa 15 minuti. vieni al Passo Szarcula. Si cammina lungo la cresta boscosa del Beskidek e si passa una parete di roccia arenaria. Dopo circa 45 min. vieni alla radura di Stecówka. C'è una piccola chiesa nelle vicinanze. Si entra nel bosco e dopo un'ora si scende nella Valle Czarna Wisełka. Lungo di essa scorre la Czarna Wisełka, che scorre dalle pendici della Barania Góra. Questo torrente si unisce alla Biała Vistola (che ha anche la sua sorgente sul versante della Barania), creando la Vistola. Dopo un'escursione di 300 metri in salita, avrai ancora molto sforzo, ma l'ultimo sforzo della giornata - una ripida salita lungo un sentiero nel bosco fino al rifugio su Przysłop. Per oggi è tutto!

Itinerario: giorno 3

  • Giorno 3: a Szczyrk attraverso Barania e Skrzyczne
  • Tempo: 6 ore (o 5 ore quando prendiamo l'ascensore)

Inizierete la giornata in modo deciso - dal rifugio alla cima della Barania salirete prima piuttosto ripidamente attraverso la radura, poi dolcemente - attraverso un'ampia radura nel bosco. Ci vorrà circa 1 ora. Barania Góra (1220 metri sul livello del mare) è nota a tutti! Dopotutto, tutti hanno appreso che la Vistola scorre da sotto questo picco. La parte superiore stessa è assolutamente... invisibile. Nascosto nella foresta e completamente privo di vedute. Questo inconveniente non è compensato dalla bella torre, ma permette di vedere qualcosa.

Dalla cima si attraversa il bosco attraverso la sella sopra Roztocze, Magurka Wiślańska (1129 m slm), il Green Mound e si raggiunge Malinowska Skała. Dopo un'ora sei su Skrzyczne. (1257 m slm). È la vetta più alta della parte polacca dei Beschidi slesiani. Sul suo pendio opera uno dei rifugi più alti dei Beschidi. L'ascensore verso l'alto ha due fasi. La parte inferiore è di 1.680 metri, quella superiore di 1.181 metri, il dislivello di 813 metri può essere coperto in 25 minuti.

Non è lontano da Skrzyczne a Szczyrk. Ancora una volta, hai due varianti della strada tra cui scegliere. Se sei stanco, prendi l'ascensore, quando hai ancora la forza (o non hai soldi) - scendi (circa 1,5 ore).

Devi salire (o guidare):

  • a Skrzyczne (perché qui è la montagna più alta)
  • a Barania Góra (perché lo sanno tutti!)

Devi vedere:

  • Vistola: la città di Adam Małysz (anche dall'alto)
  • il luogo da cui proviene la Vistola (lo sai!)

Vale la visita:

  • Inserisci Szyndzielnia (perché sarai portato ai suoi piedi da ... un autobus urbano)
  • A Szczyrk, visita Góralska Chata (perché lì c'è un'impronta della mano di Pudzian - puoi "provare" da solo!)

Questi numeri ti saranno utili:

Centro informazioni turistiche Wisła

033 855 34 56

PTTK o / Wisła

033 855 35 60

Pochour SC, Centro prenotazione alloggi Accommodation

033 855 21 67

Sentieri Barania Góra Attrazioni dei Beschidi della Slesia Itinerari turistici dei Beschidi della Slesia Viaggio dei Beschidi della Slesia Sentieri di Szczyrk per Skrzyczne Itinerari turistici di Szczyrk turismo di montagna
Tags.:  Esercizio Nutrizione Formazione