Maschera anti-smog per la corsa: quale scegliere?

La maschera anti-smog per la corsa è un gadget utile tra le persone che praticano attivamente sport, ad esempio correre, e allo stesso tempo si prendono cura della propria salute. La maschera anti-smog previene l'inalazione di inquinanti atmosferici durante l'allenamento. Una maschera da corsa in inverno è particolarmente importante poiché lo smog peggiora in questo periodo dell'anno a causa del riscaldamento delle case e del frequente clima senza vento. Scopri cos'altro offre la maschera anti-smog, di quali elementi è composta e come scegliere quella migliore.

La mascherina anti-smog per la corsa è uno dei gadget di cui gli appassionati di questa attività fisica dovrebbero fare scorta, soprattutto se corrono in inverno. Ci sono molti vantaggi nell'avere una maschera, in particolare i benefici per la salute.

La maschera da corsa anti-smog è in realtà una semimaschera che copre naso, bocca e mento. È stato creato come risposta al progresso della civiltà e al fatto che le persone producono sempre più sostanze inquinanti che finiscono nell'atmosfera. Da loro si forma lo smog. Se persiste a lungo in una determinata area, può portare a gravi malattie respiratorie.

I più esposti allo smog sono le donne incinte, i bambini, gli anziani, gli allergici, gli asmatici, nonché le persone che praticano sport all'aria aperta. Durante lo sforzo fisico, l'assorbimento di ossigeno aumenta, quindi più sostanze nocive entrano nei polmoni di corridori, ciclisti e persone che praticano il nordic walking.

Nel 2016, l'OMS ha pubblicato studi, i cui risultati potrebbero essere preoccupanti: delle 50 città più inquinate dell'Unione europea, ben 33 si trovano nel nostro paese.

Gli effetti indesiderati dello smog includono:

  • affanno
  • lacrimazione
  • mal di testa
  • irritazioni cutanee skin
  • insufficienza polmonare
  • tumori
  • infarti
  • colpi

Questi sintomi possono essere prevenuti: la maschera da corsa blocca fino al 99% dell'inalazione di polvere, gas di scarico, microplastiche (PM) e alcuni gas tossici durante l'allenamento. Tali maschere bloccano anche gli allergeni per inalazione e i microrganismi patogeni.

Puoi controllare la qualità dell'aria in Polonia sul sito web del governo dell'Ispettorato capo per la protezione ambientale, gios.gov.pl

Leggi anche: Come scegliere le scarpe da corsa? Guida in 4 fasi [VIDEO] Correre in inverno: come correre su neve e ghiaccio? Quale abbigliamento da corsa invernale? [SUGGERIMENTI PRATICA]

Maschera da corsa: di cosa è fatta?

Una maschera anti-smog può avere una forma classica coprendo solo bocca e naso. Può anche essere allungato intorno al collo per proteggere ulteriormente la gola dalle basse temperature, ad esempio in inverno.

Quali elementi considerare nella scelta di una maschera da corsa?

  • Dimensioni: la maschera farà il suo lavoro, solo che si adatterà bene. È meglio provare la maschera prima di acquistarla e controllare che non sporga da nessuna parte e non scivoli via quando muovi la testa. Dopotutto, lo utilizzerai in movimento.
  • Materiale esterno - è il problema più importante quando si sceglie una maschera anti-smog. Deve essere flessibile per adattarsi facilmente al tuo viso. Un esempio del materiale utilizzato nella produzione delle mascherine anti-smog è il neoprene. È relativamente spesso e resistente. Lo stretch è un po' meno resistente, ma poiché è più sottile è più facile da respirare. Quando si acquista una maschera anti-smog, vale la pena prestare attenzione al cosiddetto cuciture piatte della maschera. Il materiale unito alla pressatura eviterà abrasioni e irritazioni in caso di pelle sensibile.
  • Aperture per l'aria: le loro specifiche variano a seconda del modello e della marca che produce le maschere antipolvere. Tuttavia, dovrebbero sempre svolgere la stessa funzione: garantire il libero flusso d'aria durante l'allenamento.
  • Regolatore, il cosiddetto naso - questo è un elemento che si trova vicino al naso ed è montato in modo che la maschera sia stretta al 100%, specialmente intorno alle narici, dove la sua perfetta profilatura è notevolmente difficile anche nonostante la selezione della giusta dimensione. La punta può essere rigida (metallo) o flessibile (plastica). Il primo deve essere piegato manualmente in modo che la maschera possa adattarsi perfettamente e il secondo si regola da solo.
  • Velcro - serve per fissare la maschera attorno alla testa, permettendoti di regolarne la tensione e adattarla a diverse dimensioni di teste.
  • Il guscio, il cosiddetto conchiglia. È una parte volutamente profilata. Dovrebbe adattarsi alla bocca e al viso del corridore. Le sue dimensioni dipendono dalla dimensione individuale della maschera, che viene selezionato sulla base del peso ed altezza.
  • Apertura per inalazione - la sua funzione primaria è quella di consentire l'aspirazione dell'aria rimuovendo vapore acqueo, anidride carbonica e calore per garantire un comfort ancora maggiore durante l'allenamento.
  • Filtro: può consistere, ad esempio, in un filtro antiparticolato e un rivestimento in carbone attivo. È un blocco contro l'inalazione di acari, polvere, inquinanti sotto forma di smog e molti altri allergeni e sostanze nocive.
  • Riflessione: questo è un elemento che influisce più sull'estetica e sulla sicurezza rispetto al comfort di utilizzo. Viene spesso trascurato al momento dell'acquisto, anche se è piuttosto essenziale. Soprattutto la maschera in esecuzione in inverno, quando fa buio molto rapidamente al di fuori, dovrebbe essere dotato di un riflettore. Innanzitutto, migliora la visibilità di una persona che corre e riduce il rischio di incidenti. Questo dettaglio può influire in modo significativo sulla nostra sicurezza.
Maschera anti-smog: cosa significano le sigle sulla confezione?

CE - il prodotto soddisfa i requisiti tecnici e legali (non comprare maschere senza questo contrassegno!)
FFP1 / FFP2 - FFP3 - classe filtro (vedi sotto: Filtri maschera smog - tipi)
R/NR - semimaschera monouso da utilizzare per un massimo di 8 ore
D - maschera antipolvere (funzionerà, ad esempio, durante i lavori di ristrutturazione a casa)

Filtri in maschera anti-smog - tipi

L'utilità della maschera dipende principalmente dai filtri. Quali sono i tipi di filtri:

  • carbonio - trattiene il 99,9% degli inquinanti con una dimensione di 0,1 μm e oltre, e quindi filtra le polveri PM10 e PM2,5 presenti nello smog, trattiene i gas di scarico delle auto e il fumo di tabacco.
  • HEPA - assorbe gli inquinanti con una dimensione da 0,3 μm a 2,5 μm, il che significa che cattura fino al 97% di polvere PM10 e PM2,5. Rispetto alla polvere di carbone, passa fino al 40% in più di aria, il che facilita la respirazione, ma non assorbe i gas.

Ci sono anche filtri 2 in 1 che combinano entrambi. Entrambi i tipi di filtri intrappolano anche allergeni e germi, ma i filtri al carbone qui funzionano meglio (ad esempio, indossare una maschera al carbone può ridurre il rischio di contrarre l'influenza di circa l'80%).

Quando si acquista una maschera anti-smog, vale la pena disporre di un'adeguata scorta di filtri.

I filtri nella maschera hanno una certa durata. Nelle maschere anti-smog, i produttori di solito consigliano di sostituire i filtri dopo 50 ore di utilizzo. Succede che la raccomandazione sia per 30 o 60 giorni. Tuttavia, questa è una questione molto individuale, perché dovrebbe dipendere principalmente dalla frequenza con cui una determinata persona corre con una maschera e da quanto è inquinata l'aria nel luogo in cui si svolge una determinata attività fisica.

Il filtro nelle maschere anti-smog va sostituito prima di tutto quando si nota che la quantità di aria che passa durante l'allenamento è diminuita, e quindi si nota chiaramente un aumento della resistenza respiratoria durante l'esercizio. Anche i filtri cambiano spesso il loro colore dal bianco al grigio chiaro e talvolta anche al nero. Questo può anche essere un segnale per l'utente che è il momento di sostituire il filtro nella maschera anti-smog.

Vale la pena saperlo

Lo smog è una parola derivata dalla lingua inglese che è una combinazione di due parole: il fumo e nebbia. È un fenomeno atmosferico innaturale che si manifesta visibilmente con l'aria inquinata a causa dell'attività umana, ad esempio l'aumento della guida in una determinata area (SO2, NO2) o il riscaldamento delle case in inverno (CO2). Questo inquinamento è simile al fumo di tabacco. Nebbia e tempo senza vento contribuiscono alla visibilità dello smog. La sua composizione è costituita da vari tipi di polvere (PM 2,5 e PM 10) e composti chimici, incl. benzoapiren, biossido di azoto, ozono troposferico ecc.

Le città più inquinate in Polonia sono: Żywiec, Opoczno, Godów, Kraków, Skawina, Gliwice, Pszczyna, Zabrze, Wodzisław Śląski, Sucha Beskidzka, Rybnik, Nowy Sącz, Zakopane, Katowice.

LEGGI DI PI SU SMOG

Mascherina anti-smog - certificati

Gli standard dell'Unione Europea dividono le maschere in classi. Questa divisione risulta dai seguenti parametri: permeabilità alle impurità, resistenza respiratoria, grado di perdita (perdita d'aria causata dall'adesione incompleta della maschera).

FFP1 - filtrazione dall'80% di particelle volatili
FFP2 - filtrazione dal 94% di particelle volatili
Filtrazione FFP3 da particelle volatili al 99%
Le mascherine dei produttori americani sono contrassegnate: N per anti-smog e P per anti-polvere.
N95 - Trattiene il 95% delle particelle volatili
N99 - dal 99%
N100 - dal 99,95%

Questo ti sarà utile

Prezzi per le mascherine da corsa

In commercio esistono molti tipi diversi di maschere da corsa e, come puoi leggere nelle loro descrizioni, sono create per attività specifiche. Ci sono maschere per l'allenamento di resistenza sul campo, a piedi, ma anche speciali, ad esempio per le corse sprint.

La fascia di prezzo delle mascherine anti-smog è molto ampia. Il modello più economico può essere acquistato per circa 15 PLN. Tuttavia, spesso le maschere della categoria di prezzo basso non hanno la possibilità di sostituire i filtri o è difficile trovare modelli sostitutivi adatti per loro. Puoi anche acquistare maschere anti-smog per circa 50 PLN. I modelli più costosi equivalgono a circa 300 PLN e per questi ultimi il produttore di solito offre una garanzia di diversi anni e fornisce informazioni su dove è possibile acquistare facilmente i filtri di ricambio. Tali maschere sono realizzate in modo solido e vengono utilizzate principalmente da persone che si allenano regolarmente. Sono adatti anche per l'allenamento personale.

Svantaggi della maschera anti-smog

La maschera da corsa ha alcuni svantaggi che vale la pena tenere a mente. C'è un gruppo di persone che potrebbe essere disturbato dal calore in faccia durante la corsa, che è il risultato dello stretto contatto con il materiale della maschera da corsa. Anche i modelli più costosi non sono in grado di eliminare questa sensazione al cento per cento. Se utilizziamo contemporaneamente una maschera da corsa invernale e occhiali o occhiali correttivi, può succedere che le lenti si appannino, ostacolando la visibilità.

Tags.:  Nutrizione Outfit-And-Accessories Esercizio